Carrello  

Non ci sono prodotti

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Scopri

Categorie

Albums

Siamo presenti su:




Contattaci su Skype: Il mio stato

testimonial

  • 22-08-2011

    Grazie di Vero cuore.... Massimo e Marer... Baci [read all] 

    Massimiliano C. 

Newsletter

Ostuni

 

Ostuni, la “Città Bianca”, una città piena di luce, colori e profumi generati dal suo ricco territorio che dall’ultimo tratto della Murgia meridionale si estende verso la bellissima piana degli ulivi per raggiungere le coste del mare Adriatico.

Ostuni è storia, architettura, cultura, folklore, aria salubre e sapori mediterranei.

Davvero singolare è l’aspetto del territorio visto da lontano: sul colle più alto (240 s.l.m) di forma circolare si staglia la bianca scenografia del borgo antico, la “Terra”, come viene definito dagli ostunesi il vecchio quartiere.

Ostuni è tutta da scoprire.

Oltre alle bellezze ambientali ed artistico-architettoniche, presenta delle importanti aree preistoriche; nella grotta di Sant’Angelo gli scavi archeologici hanno portato alla luce luoghi di culto risalenti al neolitico; nell’area archeologica di Santa Maria di Agnano sono stati rinvenuti due importanti seppellimenti, di cui uno di 24.410 anni fa (gestante di circa 20 anni con i resti di un feto). Tali importanti reperti con manufatti preistorici si possono ammirare visitando sia il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale che il Parco Archeologico e Naturale di Santa Maria di Agnano.

Dal nostro b&b potete raggiungere a piedi ed in pochi minuti i più importanti monumenti della nostra città: Piazza della Libertà (sec.XIX) con la guglia del protettore Sant’Oronzo (sec.XVIII), il Palazzo del Municipio (sec.XIX),la Chiesa di San Vito Martire con annesso ex convento delle Carmelitane di Clausura (sec.XVIII e sede del Museo di Civiltà Preclassiche),la Chiesa Cattedrale(sec.XV), la cinta muraria (sec.XV) con le due porte medievali restanti, Porta Nova e Porta San Demetrio.

Il nostro territorio sia nella zona collinare, la “selva”, che nella “marina”, è costellato da importanti fabbricati chiamati “masserie”, veri gioielli dell’architettura rurale locale con forti influenze spagnole.

Le masserie della “marina” si distinguono per la presenza di estese piantagioni di ulivi secolari (dai quali si ottiene un pregiatissimo olio extra vergine) e la presenza di frantoi ipogei (anche di epoca medievale).

Le masserie della “selva”, posizionate in collina, presentano aie e mura di cinta con annesse chiesette; i terreni circostanti erano adibiti alla semina ed al pascolo.

Nella “selva” di Ostuni si possono ammirare anche i caratteristici trulli, monolocali con alcove e cucina, ancora oggi dimore estiva di molti ostunesi e turisti.

I nostri trulli, così come la nostra “selva”, si inseriscono nell’ampio territorio della Valle D’Itria, l’entroterra murgiano con un paesaggio rurale unico che la tradizione contadina conserva e valorizza attraverso sagre, fiere e feste folkloristiche.

In estate, esattamente il 26 agosto, si svolge la storica “Cavalcata di Sant’Oronzo”, manifestazione che rientra tra i festeggiamenti del Santo Patrono della “Città Bianca”.

Caratteristica è la divisa costituita da una casacca rossa, pantaloni bianchi, cappello cilindrico con pennacchio bianco/rosso e la mantiglia rossa trinata di bianco.

Lungo gli oltre 20 km di costa si snodano lunghe spiagge con dune ricoperte da macchia mediterranea con un alternarsi di calette e costa rocciosa.

 

Queste le più importanti località del nostro litorale:

Località Pilone: SS 3379 Lecce-Bari, uscita Pilone. Tratto di costa sabbioso con dune coperte da macchia mediterranea e ginepri secolari, dominato dalla torre di avvistamento aragonese (sec.XVI). Fa parte del Parco Regionale delle Dune Costiere.

Località Rosa Marina: SS 379 Lecce-Bari, uscita Rosa Marina. Villaggio residenziale nato alla fine degli anni 60. Calette sabbiose e roccia.

Località Monticelli: SS 379 Lecce-Bari, uscita Monticelli. Villaggio residenziale. Sabbia  alternata a costa rocciosa.

Località Villanova: SS 379 Lecce-Bari, uscita Villanova. E’ il porto di Ostuni, approdo per piccole barche di pescatori e natanti da diporto, dotato di servizi e attività turistiche. Caratteristicala Torre-castellodel XVI secolo.

Località Costa Merlata – Santa Lucia: SS 379 Lecce-Bari, uscita Costa Merlata. Così chiamata per la linea di costa estremamente frastagliata.

Località Torre Pozzelle: SS 379 Lecce-Bari, uscita Torre Pozzelle. Uno dei tratti di costa più belli del nostro litorale. Natura incontaminata in un succedersi di insenature e calette sabbiose protette da alte scogliere. Così chiamata per la presenza di una torre di avvistamento del XVI secolo.

Grazie alla bellezza del nostro territorio e del nostro mare Ostuni si fregia della “Bandiera Blu” e delle “5 vele” di Lega Ambiente.

Il territorio di Ostuni si estende per circa 206 kmq e confina con i Comuni di Carovigno, San Michele Salentino, Martina Franca, Ceglie Messapica, Cisternino e Fasano.

La popolazione del Comune di Ostuni è di circa 35.000 abitanti che si triplica nel periodo estivo in quanto importante centro turistico conosciuto in tutto il mondo.

COME RAGGIUNGERE OSTUNI:

Automobile: Autostrada A14, casello Bari Nord, SS 379 di Bari-Brindisi a Km 75 circa

Treno: Ferrovie dello Stato. Linee Milano-Lecce, Roma-Lecce

Aereo: Aeroporto Brindisi Papola km 35 direzione Bari. Aeroporto Bari Palese km 80 direzione Brindisi.

BIENBI è sole, spiagge pulite e mare blu per un turismo che dura 365 giorni l'anno